THE AGE OF ADALINE: vuoi veramente essere giovane e bella per sempre?

Non ho mai capito perché, ma noi donne siamo ossessionate dalla nostra età.

La nostra esperta di marketing Giorgia può confermarlo: moltissime strategie pubblicitarie di prodotti rivolti alle donne si basano proprio sul nostro costante desiderio di apparire giovani.

Vi siete mai chieste il perché? Perché devo nascondere i miei capelli bianchi? O cercare la crema tassativamente con il Coenzima Q-10? O nascondere la mia pelle che, causa forza di gravità, non é più tonica come quando avevo 20 anni?

Il film racconta la storia di Adaline, una ragazza che, per un fortuito concatenarsi di mirabolanti eventi, smette di invecchiare all’età di 29 anni.

Per lunghi tratti della sua vita, nessuno si insospettisce né si domanda il perché di questa particolarità. Al contrario, Adaline riceve soltanto complimenti. “Che fortuna che hai” è la frase che ricorre maggiormente insieme al “sembrate sorelle!”, una frase che la protagonista sente ripetere spesso quando presenta la propria figlia ad amici e conoscenti.

Quanto sarebbe bello non invecchiare mai! Ma siamo proprio sicuri sia così?

Guardate il film, che con nonchalance e leggerezza, vi farà sicuramente riflettere su questo tema così antico anche se non vi darà delle risposte definitive. Certo, è facile cedere al fascino dell’idea di non perdere mai la propria bellezza giovanile; niente rughe, niente braccia cadenti, niente mento flaccido. D’altra parte, Adaline ci accompagna nella scoperta dei valori autentici, dell’amore, dell’importanza che il tempo ha nel determinare il peso di ciò che accade nella nostra vita.

Prova a pensare come sarebbe la tua vita se vedessi tutte le persone che ti circondano invecchiare, che la tua metà progredisce nelle fasi della crescita, mentre tu rimani sempre la stessa, perdendo il legame speciale che vi unisce nel vostro cammino.

The Age of Adaline é una bellissima commedia romantica: racconta di un amore senza tempo (in tutti i sensi), di cambiamenti, di solitudine e.. superbe acconciature!

Blake Lively é la mia hairstyle preferita, la mia musa. Se avesse un canale Youtube, guarderei tutta la pubblicitá nei suoi video (il massimo segno di stima che posso dimostrare verso un altro essere umano)!

Sceneggiatura 7 Un po’ debole a tratti, ma tutto sommato originale. Bellissima la presentazione iniziale della storia di Adeline, ottimo il finale.

Cast 7 Rivedere Harrison Ford in questi anni é come rivedere il tuo primo fidanzatino… senza che gli anni lo abbiano reso più brutto! Indiana Jones sempre nel cuore <3. Michiel Huisman, aka Dario di Games of Thrones, é un piacere per gli occhi. Purtroppo Blake Lively é molto bella. E basta. Poco profonda, poco espressiva. Un’ottima scelta se si punta tutto su un’attrice capace di risultare attraente in ogni situazione.

Regia 8 Un giovane regista, classe 83, Lee Toland Krieger. A mio parere, se la cava benissimo.

Scenografia e luci 9 Tutto funziona a regola d’arte ai fini della narrazione. Qualche picco molto interessante nelle scene dove si raccontano gli episodi chiave che cambiano la vita di Adaline.

Costumi 10 Ottimariproduzione degli anni passati; é fatto talmente bene che probabilmente tra 10 anni si potrá ancora vedere e considerare attuale.

Colonna sonora 6 Niente di particolarmente degno di nota.

TOTALE 8-

In conclusione, una commedia romantica piacevole, non troppo stucchevole, non troppo scontata. Un ottimo modo per passare 2 ore del vostro tempo autunnale quando fuori piove.

 

magazine-tonico-marina-i-brotto-video