E tu un figlio quando lo fai?

Tema: perché tormentare le trentenni su “quando finalmente faranno un figlio” è stupido.

Maternità

Svolgimento: la solerzia e la preoccupazione con cui una gran parte della popolazione stimola la produzione di braccia per il Paese sta sempre più minando le relazioni sociali di una nazione già provata da quelli che non mettono le frecce e da quelli che buttano le carte per terra.
Quindi, poiché ho a cuore la salute mentale e le buone relaziono con amici e parenti mie e delle mie coetanee, ecco un piccolo manuale sul perché ogni volta che chiedi “quando fai un bambino” o dici “ahahah tieni il mio così ti alleni” stai dicendo una cosa stupida.

  1. L’orologio biologico non esiste. O meglio, è un concetto ancora molto discusso. L’impulso di rispondere anche la bomba che vorrei metterti in borsa fa tic-toc” invece è assolutamente reale, e noi amiamo le solide realtà. 
  2. Se ti interessa la mia fertilità, sappi che mi sento autorizzata a raccontarti ogni singolo dettaglio del mio ciclo mestruale. Lo hai voluto tu.
  3. Studi ISTAT pescati a caso fra i primi risultati Google indicano che dal 2014 i matrimoni sono in ripresa, mentre un altro studio fa osservare che le nascite sono in calo. Quindi ad una prima occhiata matrimoni e nascite non sono correlati positivamente. Quindi chiedere con insistenza a qualcuno che sta per sposarsi quando produce un pupo non è statisticamente la cosa più ovvia.
  4. [per le mie amiche sui 35] magari una trentacinquenne sposata da tre anni ha già abbastanza chiaro come nascono i bambini e se non li ha fatti c’è un perché, e magari non ha voglia di spiegarvelo mentre siete in fila alla cassa.
  5. Le statistiche che blaterate sul fatto che dopo una certa età cioè i 36 non li puoi più fare probabilmente si riferiscono alla Francia del 1600.
  6. La riuscita di una famiglia con genitori riluttanti che hanno fatto figli per timore di perdere il treno è ancora da dimostrare.
  7. “E il secondo quando lo fate?” E se stessero per divorziare? E se lei si stesse ancora riprendendo dagli effetti devastanti di un parto difficile? E se lei avesse appena scoperto che lui messaggia con una? A volte le persone hanno una vita non semplice, lo sapevi?
  8. “I bambini sono dei piccoli miracoli” che ti devo dire, fatti i tuoi, no? Se io voglio un bassotto non è che rompo le palle alla gente su quanto dovrebbe assolutamente prendersi un bassotto, prendo il mio e stop.
  9. Dall’epoca della Bibbia siamo andati avanti, anche se poco. Capita che le persone non li facciano. Questo potrebbe non impedirgli di avere comunque una vita piena e felice, se non ci foste voi a ricordargli che “devono figliare per la patria” magari  proprio nel momento in cui scoprono di non poterli avere. Per alcune condizioni ci vogliono anni prima di poterle appurare e capire di che si tratta, e nell’arco di quegli anni questi poveri disgraziati (perché i figli si fanno in due, eh) devono pure sorbirsi i vostri studi sulla bellezza della genitorialità. Ma che diamine, dopo Up! Dovrebbe essere chiaro, no? 
  10. Curiosamente chi ha figli ed è felice della propria condizione non sente il bisogno di fare queste domande.
  11. Accetto pressioni su questo punto (e solo per due anni) esclusivamente da mia madre, perché io per i primi due anni di vita le ho ripetuto fino allo sfinimento che volevo una sorellina. Quindi devo restituire il favore. Ma poi stop.

Tutto chiaro, numi tutelari della famiglia?

Giorgia Fumo

One thought on “E tu un figlio quando lo fai?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...